L’usanza di bere il tè nel pomeriggio risale al 1600, quando la pianta del tè diventa ufficialmente una bevanda.

Vi chiederete..in che senso il tè diventa una bevanda?

Anche se oggi siamo soliti bere il tè, inizialmente si utilizzava esclusivamente come medicinale, ma solo con il passare del tempo divenne una bevanda per aristocratici. Questo perché, a quel tempo, la pianta veniva importata dalla Cina e il costo del viaggio rendeva le foglie del tè un bene davvero raro e prezioso. Quando gli inglesi si accorsero che la pianta cresceva anche in India, che era una colonia inglese, smisero di importarla e lo fecero diventare un prodotto locale.

IL TÈ A CORTE

Sembra che l’usanza di bere il tè alle cinque del pomeriggio, nacque dall’abitudine che, sin dall’800, gli inglesi avevano di consumare unicamente due pasti al giorno. La colazione e a cena. La settima Duchessa di Bedford, Anna, che a quel tempo era amica della Regina Vittoria, ogni giorno, verso il tardo pomeriggio, aveva un senso di fame che le rendeva davvero difficoltoso aspettare l’ora di cena per mangiare. Per placare il suo senso di fame, la Duchessa chiese di servirle del tè accompagnato da dei dolcetti poco prima delle 17.00. Questa cosa fu così apprezzata che decise di farla ogni giorno. Con il passare dei giorni, iniziò a condividere questa sua abitudine con conoscenti, amiche e parenti fino a farla diventare un’usanza regale.

Nel 1900 la tradizione del tè si espanse sempre di più, iniziarono a nascere le prima sale da tè. Il tè pomeridiano divenne un vero e proprio evento destinato alle classi sociali più alte. Infatti, potevano accedervi solo persone ben vestite e appartenenti all’alta società.

Il tè del pomeriggio si diffuse anche nelle classi sociali meno nobili, dando il via alla costruzione di moltissime sale e negozi da tè fino ad entrare anche nelle nostre abitudini, soprattutto invernali.

Anche a voi piace distendervi sotto una morbida e calda coperta e sorseggiare il tè vedendo un bel film o leggendo un bel libro mentre fuori piove? IO LO ADORO!

Curiosità

In Inghilterra sono presenti moltissime Tea rooms, dove è possibile prendere parte a questa meravigliosa tradizione inglese.

Esistono due tipi differenti di tè del pomeriggio: il Low Tea e l’High Tea. Nel primo caso, la tazza di tè viene accompagnata da dolcetti e tartine, mentre il secondo viene affiancato ad un pasto vero e proprio al posto della cena.

2 pensieri riguardo “ORA DEL TÈ: LE ORIGINI DELLA FAMOSA TRADIZIONE INGLESE

  1. Mi parli del tè e mi attiri come una mosca sul miele! Nonostante io sia una strapatita di tè e nonostante sia andata a Londra più di una volta, non sono mai riuscita a prendere il tè in una vera sala da tè londinese. In compenso, però, sono andata nel famoso negozio storico di Twinings sullo Strand: per me è stato come entrare in una cattedrale: timore reverenziale puro!

    "Mi piace"

  2. Sono stata a Londra nel 2019 e desideravo tanto poter provare il tradizionale tè delle 17. Purtroppo, le sale erano piene e, complice anche un inglese piuttosto arrugginito, sono riuscita a provarlo solo in una specie di pasticceria/bar, dove ci hanno servito breakfast tea (perché mi hanno chiesto se lo volevo breakfast e non low/high?) con tartine e dolcetti. Parlando di tè, io amo quello arabo…assaggiato da un’amica marocchina, ho comprato teiera e bicchieri appositi, per poter gustare quello che mi è stato regalato 😛

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...