Una citazione dice:

“Vi sconsiglio di venire in Puglia. Potreste perdere il cuore in luoghi come questo”.

ANONIMO


La Puglia è ricca di calette nascoste che, ogni anno, vengono travolte da turisti. Il mio consiglio, prima di prenotare una vacanza pugliese, è di programmare una lista, un percorso ( ve ne parlerò in un altro articolo) per visitare più calette possibili durante la vostra permanenza: è proprio in questi posti che lascerete il cuore.

La caletta di port’alga

A pochi minuti da Polignano a Mare, arriverete in questo paradiso. Per raggiungerla bisogna dirigersi verso la periferia a sud di Polignano. Per arrivarci percorrete via Federico Fellini, una via stretta di campagna. Dopo 500 metri un cartello che recita  “spiaggia libera: Cala Sala – Portalga”,  ci avvisa che siamo arrivati a destinazione. Ci sarà un piazzale dove potrete parcheggiare l’auto.

Troverete un arco bianco in tufo dalla forma triangolare, percorrete la passerella costeggiata da enormi cactus e fico d’india e quando inizierete a meravigliarvi, avrete capito che siete davvero arrivati a destinazione.

Negli ultimi anni, i pescatori della zona, hanno creato quello che è il simbolo della caletta: una piccola biblioteca molto carina a forma di barca. Potrete lasciare e prendere un libro da leggere mentre ascoltate il rumore del mare.

Ci sono dei piccoli edifici che vengono utilizzati come magazzini dei pescatori, troverete barchette ormeggiate, gozzi dipinti di rosso e verde ed un spiaggia dal mare cristallino.

Avete mai visitato questo posto? 🙂

Un pensiero riguardo “La caletta di Port’Alga: il paradiso nascosto di Polignano a Mare

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...