I turisti che visitano la Puglia, sono attratti dall’emblema pugliese per eccellenza accanto a quello del trullo: ogni visitatore ritorna a casa con un trullo in miniatura e con un colorato pumo pugliese.

Ma di cosa si tratta?

Questo prodotto artigianale nasce dall’arte ceramica della regione Puglia. Il suo ruolo è quello di abbellire le abitazioni. Lo trovate soprattutto sulle ringhiere dei balconi, camminando per le vie dei paesini pugliesi.

Storicamente, il pumo era un simbolo di ricchezza e di distinzione sociale: con i pumi, le famiglie più ricche della Puglia abbellivano le ringhiere dei balconi e i corrimani delle scale, facendoli personalizzare addirittura con le iniziali di famiglia.

 La forma ricorda il bocciolo del fiore di acanto, simbolo di purezza e ricchezza, scacciava il male ed era un auspicio per la propria famiglia: un vero e proprio portafortuna.

Recentemente, i pumi hanno assunto diversi colori e diverse forme, come quella a pigna e vengono scelti come bomboniere dagli sposi della zona. Sono sempre più frequenti usi eleganti come lampade, portacandele e diffusori profumati per ambiente. I turisti li scelgono come souvenir colorati da esporre nelle proprie case per ricordare la bellezza delle vacanze pugliesi.

E voi, avete mai acquistato questo souvenir? 🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...